Orgoglio azzurro: Lorenzo Pellegrini e il goal storico

Il capitano giallorosso e la rete che lo porterà nel guinness dei primati di calcio

Il primo goal dell’ era Mourinho passa alla storia del calcio. Il capitano della Roma Pellegrini segna una rete decisamente importante perchè non solo rappresenta la prima del nuovo percorso ma permette al centrocampista della Roma e della Nazionale di entrare nel guinness dei primati di calcio italiano. È infatti il primo azzurro a segnare in tutte e tre le competizioni europee.

Se cerchi bonus scommesse sportive vai su mrxbet italia

Il goal in Champions League

Pellegrini ha spesso trovato modo di farsi apprezzare in Europa dove si gioca un calcio più aperto. Ripercorrendo un po’ la storia dei suoi goal, il primo risale a quello segnato con la maglia del Sassuolo. In Europa League nella stagione 2016/2017 segna una rete di punizione che lo farà diventare protagonista contro il Rapid Vienna nonostante il punteggio finale concluso con un pareggio 2-2. Ma è nella stagione 2018/2019 in cui segna il primo e fin ora unico goal in Champions League contro il CSKA Mosca , rete di sinistro decisiva che porterà il punteggio a 1-2. Il goal, segnato in casa del Trabzonsponsor, potrebbe essere il preludio di una nuova vita in giallorosso.

Pellegrini nella strada del ritrovamento: le qualità che lo hanno sempre contraddistinto

Grazie a questa rete che ha portato lui e la squadra italiana alla storia del calcio, Pellegrini, come molti suoi compagni non si è trasformato, ma al massimo si è ritrovato. Le sue caratteristiche, punti di forza inconfondibili, che lo rendono un giocatore di talento e che gli hanno permesso di arrivare fino a questo importante punto, sono senza dubbio la decisione, la velocità di piede e di palleggio, indispensabili per velocizzare il gioco in tempi ed in spazi brevi. Attraverso il passaggio lungo o il passaggio filtrante in verticale, ha la capacità di inserirsi e di rompere le linee avversarie. Si offre sempre come sponda per i suoi compagni o a rimorchio per smistare il gioco e tentare la sua soluzione personale. Va anche considerata la cosa più importante per un giocatore, ovvero la sua forma finisca. La sua agilità e le sue condizioni straripanti lo rendono prestante il ogni zona del campo avendo fiducia nei propri mezzi. Si può quindi affermare il ritorno di Lorenzo Pellegrini, circondato dall’ orgoglio dei tifosi giallorossi e di Mourimho.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *