Conviene andare in Salento a Settembre o ad Ottobre?

Perché andare al mare dopo Agosto?

Le bellezze del Salento sono ormai conosciute da tutti, e questo anche grazie ai video ed alle foto che circolano sui social network e che contribuiscono ad accrescere la fama di questo posto davvero meraviglioso.

I punti di interesse in questa zona sono davvero tanti, ed avendo a disposizione almeno una settimana potremo perlomeno cercare di visitare i più importanti.

Le spiagge, con il loro mare caraibico, sono assolutamente l’attrazione principale che continua ad attirare turisti da ogni dove. Volendo trovare un difetto, possiamo menzionare proprio l’eccessivo affollamento nei mesi estivi. Nei mesi di Luglio ed Agosto le spiagge diventano quasi invivibili e diventa stressante anche solo trovare un posto per la macchina. Molti preferiscono andare in vacanza a Settembre o addirittura ad Ottobre perché in questi mesi le temperature sono abbastanza buone, di solito anche sopra i 25 gradi, ma non c’è quel caldo asfissiante che provoca sofferenza.

Che dire anche dei prezzi? Nei periodi di maggiore richiesta, per la legge di causa-offerta, i prezzi tendono a salire. Potremmo ritrovarci a pagare dei prezzi da capogiro per qualcosa che non è nemmeno lontanamente all’altezza delle nostre aspettative. Prenotare le proprie vacanze in un periodo di bassa stagione offre invece molta più scelta a prezzi decisamente più accessibili.

Un ultimo vantaggio legato al venire in vacanza in Salento è proprio la possibilità di vedere un mare ancora più bello e limpido, diverso da quello che potremmo ammirare ad Agosto.

Quali sono alcune delle attività che si possono svolgere nel periodo di Settembre-Ottobre?

Le migliori attività per chi viene in Salento

Visitare le città più belle è una delle prime opzioni che abbiamo a disposizione. Partendo da Ostuni, la città bianca che segna un po’ il confine dell’alto Salento e che è una delle più belle città della Puglia, passando per Lecce, l’emblema del barocco leccese arrivando ad Otranto, la perla dell’Adriatico, con le sue stradine strette piene di locali negozi di souvenirs, potremo fare un tour affascinante alla scoperta delle ricchezze culturali ed artistiche del territorio.

Informiamoci anche su quali sono gli eventi e le sagre che si tengono nel periodo in cui siamo in zona. Le sagre sono degli eventi in cui potremo gustare delle pietanze tipiche cucinate secondo le regole della tradizione più verace. Ma se proprio siamo dei buongustai, allora dovremo fare tappa in una masseria locale, che ci farà gustare i piatti tipici preparati con prodotti ed animali locali ed accompagnati da un buon vino autoctono.

Il tempo più mite renderà ancora più piacevole un’escursione a cavallo, un’altra possibilità interessante con cui potremo ammirare le bellezze della costa attraverso i percorsi che si snodano nella macchia mediterranea e che ci faranno raggiungere i più bei punti panoramici.

Questo è anche un periodo in cui potremo approfittare per fare un’escursione in barca senza dover fare lunghe file di attesa. Il versante adriatico, soprattutto nella zona di Castro, è il più bello e quello che merita maggiormente di essere visitato in barca per via delle numerose grotte ed insenature presenti, tra tutte la grotta della Zinzulusa.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *