Canzoni da dedicare a chi ha subito un lutto

Capolavori della musica per elaborare il dolore

Uno degli eventi più sconvolgenti con cui ci si può confrontare in assoluto è la scomparsa di una persona cara. In questi momenti difatti non si sa bene cosa sia giusto fare o dire, semplicemente ci si sente impotenti. Molti artisti hanno dato sfogo alle proprie emozioni realizzando alcuni tra i brani più belli della storia della musica, scritti proprio in un momento di intenso dolore.

L’effetto della musica può essere terapeutico, ed ascoltare queste poesie cantate può aiutare a prendere coscienza della propria perdita, ad affrontarla e a dare libero sfogo ai propri sentimenti. In questo contesto pandemico tra l’altro, è ancora più difficile elaborare un lutto, a causa delle restrizioni per evitare il contagio e che impongono il distanziamento fisico. Tant’è vero che alcune onoranze funebri, come l’agenzia funebre Roma Exequia, hanno messo a disposizione dei loro clienti la possibilità di richiedere in maniera gratuita il supporto offerto da uno psicologo.

In questo articolo parleremo delle canzoni a nostro avviso più belle dedicate a chi non c’è più.

Gocce di memoria – Georgia

Il titolo di questa canzone si riferisce alle lacrime che la cantante versa quando si ricorda dei momenti trascorsi con il suo compagno Alex Baroni, prima del tragico incidente che ha posto fine alla sua giovane vita. Un pezzo di un’intensità e di una bellezza musicale straordinaria, accompagnata dalla voce limpida e potente di Giorgia, che tocca le più profonde corde dell’animo.

Le tasche piene di sassi – Jovanotti

La morte di un genitore ci priva delle nostre certezze. Un genitore è infatti sempre stato presente nella nostra esistenza, sin da quando siamo nati. L’artista toscano in questo brano esprime il senso di abbandono provato dalla morte di sua madre. Emblematica è la frase che viene ripetuta nel ritornello: “sono solo stasera senza di te, mi hai lasciato da solo davanti a scuola”.

See you again – Wiz Khalifa e Charlie Puth

Questa canzone ha battuto ogni record di ascolti e visualizzazioni su YouTube. Scritta dall’allora ventitreenne Charlie Puth dopo la scomparsa di un amico, è stata dedicata all’attore Paul Walker, uno dei protagonisti della serie di film Fast and Furios. La perdita di un amico genera sentimenti contrastanti, ai quali è difficile rassegnarsi. Le parole iniziali ce lo ricordano: ” E’ trascorso un altro giorno bellissimo amico mio senza di te, ti racconterò tutto quando ci incontreremo di nuovo”.

L’immenso – Negramaro

Il gruppo salentino si è superato con questa canzone che parla delle persone importanti che incontriamo nella nostra vita e che fanno parte dell’immenso del nostro universo. Sarebbe bello se “potessi far tornare indietro il mondo”

Candle in the wind – Elton Jhon

La voce calda e potente del cantante inglese rendono questa canzone un cult, conosciuta per essere stata adattata per il funerale di Lady Diana. Un brano che ci ricorda quanto sia fugace la nostra esistenza, come una candela nel vento, che a volte si spegne davvero troppo presto.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *